Home italia Fagh sü la crus: Addia Presidenta

Fagh sü la crus: Addia Presidenta

da Admin

di FDB per LINSOLENTE.COM

Dopo anni di atroci sofferenze linguistiche, forse, si tornerà a parlare un italiano corretto, udibile, non fastidioso e soprattutto non ipocrita.

La creazione di orribili neologismi al femminile fagocitati dalla ex presidenta della Camera hanno finalmente imboccato il viale del tramonto.

In un Paese come il nostro nel quale da anni si reclama il rispetto delle più elementari norme di convivenza civile, la terza carica dello Stato non ha saputo fare nulla di meglio se non farsi notare per trasgredire palesemente le leggi italiane e per tentare di uccidere la nostra amata lingua; seguita da alcune (non troppe) scimmiette, politici di seconda fascia e giornalisti di bassa macellazione che nulla cercano, desiderano se non appiattirsi al potere imperante del momento.

Speriamo che il ritorno ad una politica applicata alle necessità reali come espressamente richiesto dagli elettori, ci faccia dimenticare in fretta questo decennio orribile guidato da un re napoletano e da governi non sostenuti, non avallati dal conforto popolare come dichiarato dalla Corte Costituzionale e dall’Unione Europea nostro ormai insindacabile arbitro.

Buon lavoro a tutti i politici , parlamentari e non.

You may also like

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza d'uso. Accetta Leggi la Privacy Policy.